L'incendio di Zuma Beach

A novembre la California è stata colpita da incendi devastanti. A farne le spese, tra morti, dispersi e proprietà rase al suolo, anche Neil Young che ha perso la sua casa di Zuma Beach (tra l'altro il giorno del suo compleanno. Sotto potete vedere alcune immagini degli incendi e, nell'ultima foto, Neil su Zuma Beach nel 1975, anno della registrazione dell'album.
Young non ha mancato di attaccare il presidente Donald Trump, secondo cui il disastro è stato causato dalla cattiva gestione delle foreste da parte del governo democratico. «I pompieri dicono di non aver mai visto niente di simile in tutta la loro vita», scrive Neil. «Gli incendi hanno già distrutto la mia casa in California, e oggi è successo ancora. La California non è vulnerabile per la malgestione delle foreste, come continua a ripeterci Trump. Siamo vulnerabili per il cambiamento climatico».







Commenti

Post popolari in questo blog

Neil Young live, 4 nuove canzoni debuttano a Vancouver

NYA: le sessions di Le Noise e un party del 1975 in due video inediti

Al via il tour europeo (senza Italia) di Neil Young & Promise of the Real