30 giugno 2017

"Children of Destiny", il nuovo singolo di Neil Young

Neil Young ha pubblicato il "singolo" del suo nuovo album in studio, ancora senza titolo e data di uscita, realizzato mettendo insieme Micah Nelson (dei Promise of the Real) a un orchestra con coro. Il risultato è molto simile a Storytone e questa nuova canzone, "Children Of Destiny", fa già storcere il naso a molti.
La potete ascoltare su Spotify, Napster e altri servizi streaming. Qui l'anteprima (30 secondi).


20 giugno 2017

Hitchhiker: l'album inedito di Neil Young del 1976 in uscita a settembre

Abbiamo parlato poche settimane fa della vociferata uscita di un album inedito del 1976, Hitchhiker, speculando anche sulla possibile tracklist. La conferma pare essere arrivata con l'apparizione del prodotto (cd/vinile) su Amazon e della tracklist diffusa da diversi siti di musica. L'uscita, inizialmente prevista per il 4 agosto, è slittata ora all'8 settembre (secondo Amazon.it).
Ecco come Young descrive le session di registrazione avvenute agli Indigo Studios di Malibu, California. nella sua seconda autobiografia Special Deluxe.
"Durante la notte insieme a David [Briggs, produttore] registrai nove canzoni acustiche, da solo, completando un nastro intitolato Hitchhiker. Era completo nel suo insieme, sebbene io fossi piuttosto impassibile e questo si avverte nelle esecuzioni. Dean Stockwell, un amico e un grande attore con cui più avanti lavorai in Human Highway, era con noi quella notte, seduto nella stanza con me mentre suonavo tutte le canzoni in fila, fermandomi soltanto per uno spinello, una birra o una coca cola. Briggs era in sala controllo, mixando dal vivo sulla sua console preferita."
La tracklist:

1. Pocahontas
2. Powderfinger
3. Captain Kennedy
4. Hawaii
5. Give Me Strength
6. Ride My Llama
7. Hitchhiker
8. Campaigner
9. Human Highway
10. The Old Country Waltz 


Le inedite "Hawaii" e (bellissima) "Give Me Strenght" si affiancano alla semi-inedita "Hitchhiker" (uscita su Le Noise, 2010, in una versione decisamente diversa). Ci saranno anche versioni acustiche alternative di "Powderfinger" e "The Old Country Waltz". Tutta la tracklist sarà comunque molto interessante da scoprire nelle sue differenze rispetto al materiale pubblicato in seguito.
Lo consideriamo un assaggio di Archives Vol.2... Ma a quando il resto? E, a questo punto, ci sembra lecito chiedere: in che formato?

15 giugno 2017

Dopo 30 anni chiude il Bridge Benefit Concert: il saluto di Neil e Pegi Young

E' arrivata in questi giorni la notizia che l'annuale concerto a supporto della Bridge Benefit School non sarà più organizzato, almeno non da Neil Young. Per il 2017 il concerto non si terrà, possiamo augurarci che le cose cambino gli anni prossimi.
Il comunicato sul sito ufficiale è firmato sia da Neil che da Pegi Young, sua ex moglie e fondatrice originale della scuola. Nella lettera di Neil si legge che la causa sono "ragioni personali subentrate quest'anno", che hanno certamente a che vedere con il suo anno sabbatico fuori dal palco e alla notizia (risalente a inizio anno) di una sua malattia poi subito ridimensionata in "niente di grave".
L'associazione continuerà a esistere, ovviamente, e a fornire supporto ai bambini con gravi handicap. E' nata nel 1986 grazie a Pegi Young e la sua famiglia (i loro due figli maschi soffrono entrambi dalla nascita di una grave paralisi cerebrale) e, nel corso di 30 anni, ha visto succedersi sul palco per l'annuale concerto di raccolta fondi i più grandi musicisti della scena rock: Bob Dylan, David Bowie, Elton John, i R.E.M., Beck, gli Who, Tom Waits, Simon & Garfunkel, i Metallica, Paul McCartney, Arcade Fire, Crosby, Stills, Nash, Don Henley, Tom Petty, Robbie Williams e Bruce Springsteen, per citarne solo alcuni, oltre allo stesso Young nelle sue varie formazioni e alla band di Pegi.


11 giugno 2017

Young di nuovo in studio, forse con un'orchestra

Nonostante il suo "anno sabbatico" fuori dal palco, Neil Young è di nuovo in studio. Ad accompagnarlo, Micah Nelson (dei Promise Of The Real), alcune coriste, un'orchestra condotta da Chris Walden (già su Storytone). Cosa ci riserverà il nuovo album? Di sicuro una canzone intitolata "Children of Destiny", che appare in una delle foto.
Non ci sono altri dettagli al momento, ma resteremo aggiornati! Intanto ecco le immagini apparse sul web (ma il post originale pubblicato da Walden su Facebook è già stato rimosso).