30 maggio 2015

Richie Furay: è stato Neil a boicottare il tour dei Buffalo Springfield

Dopo aver pubblicato un nuovo album in marzo, intitolato Hand in Hand, Richie Furay in occasione di un'intervista radiofonica ha parlato della mancata reunion dei Buffalo Springfield nel 2011. I membri superstiti della mitica band westcoastiana (Furay, Stills e Young), supportati da altri musicisti, nel 2011 hanno fatto alcuni concerti tra i quali il Bridge Benefit Concert e la voce di un intero tour era trapelata per un attimo. Ora Furay chiarisce ogni dubbio su come sono andate le cose.


Dopo lo show del Bonnaroo Festival, dice, "è sembrato che tutti andassero per la loro strada. Ognuno ha preso il suo bus ed è finita lì." Young ha infatti detto di non voler suonare in altri show con i Buffalo. "Neil mi ha ferito diverse volte in passato ma questa è stata la peggiore", prosegue Furay. "Credo che tutti si stessero divertendo. Cosa saranno mai 30 giorni della tua vita... quando sei un musicista e fai esattamente questo? Ma l'idea di Neil era più o meno questa: non voglio tornare indietro e suonare quelle vecchie canzoni. Quindi cos'ha fatto? Se n'è andato a suonare vecchie canzoni con i Crazy Horse. Ma lui è fatto così."
Furay aveva composto alcune nuove canzoni pensando a un ipotetico album degli Springfield, che poi ha inserito in Hand in Hand, il quale ha riscosso ottimi apprezzamenti.

Notizia segnalata da 4waysite

1 commento:

  1. Se devo essere sincero (nonostante abbia letto recensioni piuttosto positive) Hand in Hand mi ha annoiato. Forse dovrò dargli un'altra possibilità. Lo riascolterò.

    RispondiElimina