5 marzo 2019

David Crosby: in arrivo il suo film e la cannabis col suo nome



L'annunciato film documentario su Crosby ha fatto il suo debutto al Sundance Film Festival, dove è stato candidato al premio giuria. Diretto da A.J. Eaton e prodotto da Cameron Crowe, il film è stato anche presentato ad altri festival cinematografici nelle ultime settimane, ed è stato acquisito da Sony Pictures Classics che lo distribuirà entro la fine dell'anno nei cinema e certamente anche in home video.
Remember My Name presenta un'intervista inedita dove Crosby, 77 anni compiuti, parla del suo lavoro come solista, membro fondatore dei Byrds, e poi Crosby, Stills & Nash (e Young). Nel film sono presenti filmati d'archivio di Graham Nash, Stephen Stills e Neil Young, oltre a numerosi scatti dell'amico e fotografo Henry Diltz.
Il film è stato descritto come "un ritratto di un uomo che non può mandare in pensione la propria mente". La recensione di Variety sostiene che Crosby "appare davanti a noi come un troubadour hippie più vecchio e sapiente, con i suoi capelli e i baffi di frontiera lunghi e bianchi, il suo spirito castigato ma ancora legato alla sua musa originale."
Kate Erbland osserva nella sua recensione su Indiewire: "Il leggendario rocker David Crosby non è mai stato un tipo moderato, ma nel documentario sorprendentemente intimo di Eaton, il cantante/chitarrista dà voce a qualcosa di necessario: un'autentica riflessione su se stessi. Entro i primi cinque minuti di Remember My Name, Crosby ha già confessato due volte con fervore che non vuole morire".
(Tradotto e adattato da www.udiscovermusic.com

Altra notizia recente che vede protagonista il nostro gigante baffuto, è la seguente. Così come si danno i nomi alle comete o alle nuove specie animali, a Crosby sarà intitolata una nuova qualità di Cannabis di altissima qualità. Il nome sarà Mighty Croz. In realtà si tratta di un vero e proprio business: "Crosby sta valutando alcune proposte di aziende che si propongono di essere licenziatarie esclusive del brand".
Crosby dice: "Sto puntando alla massima qualità. Tutto ciò che ha il mio nome su di esso dovrà essere della massima qualità. La mia prima priorità è collaborare con un’azienda leader nel settore della cannabis".


Nessun commento:

Posta un commento