Al via il Rebel Content Tour 2016: Neil Young & Promise of the Real in Europa

Dopo le prime date di riscaldamento in America, è partito il tour Europeo di Neil Young & Promise of the Real, che toccherà anche l'Italia con 4 concerti a luglio. 
Nei primi due concerti a Glasgow e Belfast, la band ha riproposto una setlist simile per struttura a quelle dello scorso anno, con alcuni capisaldi tra l'apertura acustica ("After The Gold Rush", "Mother Earth" e altri) e le cavalcate torrenziali ("Words", "Down By The River", "Love And Only Love"). Minor spazio sembra essere stato lasciato ai brani da The Monsanto Years, l'ultimo e dibattuto album studio.
A riempire gli spazi tra una hit e l'altra troviamo ancora una selezione di brani più rari, che spaziano dagli esordi ai giorni nostri: "After The Garden" (Living With War, 2006), "I've Been Waiting For You" (Neil Young, 1969), "Out On The Weekend" e "Alabama" (Harvest, 1972), "Vampire Blues" (On The Beach, 1974), "Hold Back The Tears" (American Stars 'n Bars, 1977), "Peace Of Mind" (Comes A Time, 1978), "Mansion On The Hill" (Ragged Glory, 1991), "Western Hero" (Sleeps With Angels, 1994), "Seed Justice" (inedita dell'anno scorso, uscirà in versione live su Earth).

Tenete d'occhio qui tutte le setlist del Rebel Content Tour 2016 e qui i bootleg dei concerti.



Commenti

Post popolari in questo blog

Songs For Judy: tracklist, copertina, uscita e anteprima di "Campaigner"

Al via il tour europeo (senza Italia) di Neil Young & Promise of the Real

Crazy Horse: il nuovo album in autunno, 11 canzoni