(After) The Gold Rush: in libreria un nuovo volume monografico

In occasione del 70° compleanno di Neil Young la prossima settimana, il pubblico italiano vedrà un nuovo libro dedicato al rocker canadese arrivare sugli scaffali delle librerie: si tratta di (After) The Gold Rush di Stefano Frollano e Fabio F. Pellegrini (Arcana Editrice). Un volume essenziale per l'appassionato, che si discosta da quanto pubblicato precedentemente.
Siamo particolarmente orgogliosi della notizia perché gli autori menzionano il lavoro di Rockinfreeworld, in particolare la traduzione completa dei testi disponibile al portale NeilYoungTradotto.


A settant’anni dalla nascita, e a quarant'anni da Zuma, Neil Young detta ancora i tempi. Autore, cantante, chitarrista, attivista, il musicista sigilla anno dopo anno, con la veemenza che lo contraddistingue da sempre, album e concerti, attività benefiche e studi sul suono, invettive contro le corporazioni e soluzioni ecologiche.
Un artista a tutto tondo che Stefano Frollano e Fabio F. Pellegrini osservano e studiano rileggendone la storia musicale in un viaggio che parte dal Canada per approdare in California, terra sognata come il Nuovo Paradiso: è così che la corsa all’oro del 1849 trova la sua ricreazione durante gli anni Sessanta del secolo scorso, quando decine di musicisti partiranno alla volta del «Golden State». La natura incontaminata, i nativi americani, una nuova Terra Promessa diventano gli elementi dove misurare sé stessi, trasformando la Frontiera da luogo fisico a un non luogo, dove l’immaginazione e la fantasia diventano altri confini da raggiungere. I due autori tentano, inoltre, di verificare la suggestiva ipotesi del legame tra la pittura dell’Ottocento e Novecento con l’opera di Young, che affonda le proprie radici in quell’humus culturale. The Squires, i Buffalo Springfield, CSNY, i Crazy Horse e altri protagonisti dell’universo del cantautore canadese trovano spazio in questa saga che continua a ispirare nuove generazioni di musicisti in tutto il mondo.
Il volume è corredato da alcune immagini inedite in Italia, da una accuratissima discografia dell’artista, una cronologia dei concerti dal 1961 al 1978 e da una intervista esclusiva con Ralph Molina, il leggendario batterista dei Crazy Horse e James Mazzeo, autore della copertina di Zuma.

Gli autori.
Stefano Frollano: chitarrista, cantante, autore di canzoni e libri, ha pubblicato due cd come solista, quattro con band italiane e ha partecipato a numerosi progetti di altri cantautori italiani. Ha collaborato anche con emittenti radiofoniche e riviste musicali quali «Jam», «Mucchio Selvaggio», «Ciao 2001», «Raro», «Satisfaction». È uno dei maggiori esperti al mondo su Neil Young e CSNY e ha pubblicato libri su questi artisti in Italia e all’estero.
Fabio F. Pellegrini: laureato in lettere con indirizzo storia dell’arte, è expertise, autore e musicologo. Ha lavorato presso una serie di emittenti radiofoniche (Radio Macondo, Radio Centro Musica, TRC).

Prenotazione già disponibile su Amazon e altri portali.

Commenti

Post popolari in questo blog

Songs For Judy: tracklist, copertina, uscita e anteprima di "Campaigner"

Al via il tour europeo (senza Italia) di Neil Young & Promise of the Real

Crazy Horse: il nuovo album in autunno, 11 canzoni